BOLIVIA: LEADER OPPOSIZIONE MORALES DENUNCIA, COMPLOTTO PER UCCIDERMI
BOLIVIA: LEADER OPPOSIZIONE MORALES DENUNCIA, COMPLOTTO PER UCCIDERMI

La Paz, 23 mar. (Adnkronos)- il leader dell’opposizione boliviana del Mas (Movimento al Socialismo), l’indio Evo Morales, ha denunciato nel corso di una conferenza stampa di essere stato avvertito dai servizi di un complotto ai suoi danni. Il governo insieme ad un gruppo di imprenditori locali, sostiene Morales, ha tentato di contattare alcuni mercenari colombiani per ucciderlo.

Oltre alle minacce personali, Morales ha segnalato l’esistenza di diversi complotti contro attivisti indio e dirigenti di movimenti socialisti boliviani che negli ultimi tempi sono stati in prima linea nelle proteste, contro la proposta di legge del governo sugli idrocarburi, che hanno paralizzato per giorni il Paese.

Da parte sua il governo guidato da Carlos Mesa ha immediatamente negato le accuse che arrivano a una settimana dall’approvazione, alla Camera bassa del Congresso, della pdl sugli idrocarburi che prevede imposte del 32% per le imprese petrolifere nel Paese e royalties del 18%.

(Ses-Pag/Col/Adnkronos)