FRANCIA: 35 ORE- CHE'RE'QUE (CFDT), PROBLEMA E' OCCUPAZIONE
FRANCIA: 35 ORE- CHE'RE'QUE (CFDT), PROBLEMA E' OCCUPAZIONE
IL SEGRETARIO GENERALE, BATTERE SU FORMAZIONE E FLESSIBILITA' ANCHE IN UE

Roma, 23 mar. - (Adnkronos) - “E’ da 30 anni che la Francia ha difficolt nel garantire l’occupazione e che i salariati non hanno risposte esaurienti. E’ ora che il Governo vari provvedimenti di accompagnamento a favore dei disoccupati. Credo che prima di riesaminare la durata del tempo di lavoro bisognerebbe riflettere e chiedersi perch in Francia il tasso di disoccupazione sia oltre il 10%”. Lo ha dichiarato a ‘Il Sole 24 Ore’ Francois Chrque, segretario generale della Cfdt, uno dei maggiori sindacati francesi, all’indomani dell’approvazione, da parte del parlamento transalpino, della modifica sulla legge delle 35 ore.

“Bisogna battere -continua Chrque- sulla formazione permanente, sulla riqualificazione, sulla flessibilit, non solo a livello interno, ma europeo. E preoccuparsi di creare occupazione, piuttosto che fare lavorare di pi chi ha gi un posto di lavoro. Tanto pi che oggi non c’ spazio per un aumento delle ore di straordinario. Lo Stato -conclude- deve garantire i servizi sociali di fondo come la previdenza, un’equa redistribuzioni delle ricchezze, ridurre la frattura sociale, limitare le ineguaglianze dell’accesso al lavoro, intervenire in aiuto di tutte quelle Pmi che non hanno la copertura del sindacato e che vivono nella precariet”.

(Vib/Pn/Adnkronos)