LIBANO: CHENEY, SE SIRIA NON SI RITIRA ONU DOVRA' VALUTARE ALTRE AZIONI
LIBANO: CHENEY, SE SIRIA NON SI RITIRA ONU DOVRA' VALUTARE ALTRE AZIONI
NON E' ANCORA CHIARO SE DAMASCO FARA' QUELLO CHE DEVE FARE

Washington, 23 mar. - (Adnkronos) - Se la Siria non ritirer le sue truppe fuori dal Libano, come richiesto dalla risoluzione 1559 del Consiglio di Sicurezza, le Nazioni Unite saranno “obbligate” a prendere in considerazioni altre azioni. Lo ha dichiarato il vice presidente americano Dick Cheney in un’intervista al “Washington Post” in cui esprime incertezza riguardo al fatto che Damasco obbedisca entro maggio, data fissata per le elezioni in Libano, alle pressanti richieste della comunit internazionale. “Non chiaro - ha detto - se faranno quello che devono fare”.

Cheney ha comunque espresso la convinzione che la “Siria sia abbanstanza isolata in questo momento”. Il vice presidente per riferendosi all’azione che l’Onu dovr intraprendere nel caso che Damasco non applichi la risoluzione 1559 non ha precisato in quale misura Washington spinger in seno al Consiglio di Sicurezza per il varo di misure punitive.

(Ses/Pn/Adnkronos)