USA: SCHIAVO - ORA CONGRESSO PENSA A LEGGE PER CASI ANALOGHI
USA: SCHIAVO - ORA CONGRESSO PENSA A LEGGE PER CASI ANALOGHI

Washington, 23 mar. - (Adnkronos) - Dopo la legge “salva Terri” approvata a tappe forzate lo scorso week-end dalla maggioranza repubblicana, con i voti di tanti democratici, ora il Congresso pensa ad una legge che regolamenti casi analoghi, di pazienti in coma o stato vegetativo che non hanno lasciato volont esplicite riguardo al loro mantenimento in vita. “Ovviamente il Congresso interessato al dibattito sulla necessit di difendere la cultura della vita” ha dichiarato Bob Stevenson, portavoce del leader della maggioranza repubblicana Bill Frist.

Le legge approvata per la Schiavo - e che stata da pi parti criticata come un intervento inopportuno del Congresso e dell’amministrazione, in ossequio del cruciale elettorato cristiano ma non nel rispetto dei principi costituzionali - ha permesso ai genitori della donna di fare appello alla magistratura federale, sottraendo di fatto il caso alla giurisdizione dello stato della Florida. L’idea ora di varare una legge che renda normativo il ricorso ad un giudice federale in caso di dispute tra i familiari del paziente. Come quella in corso ormai da anni tra i genitori ed il marito di Terri.

Il progetto ha il sostegno del senatore democratico Tom Harkin, che spiega che “pi si prende in considerazione il caso Schiavo e pi si pensa al fatto che ci sono moltissime persone nella sua situazione”.

(Ses/Zn/Adnkronos)