PETROLIO: RISCHIA DI ARRIVARE A 60 DOLLARI, ALLARME ESPERTI
PETROLIO: RISCHIA DI ARRIVARE A 60 DOLLARI, ALLARME ESPERTI
MA NON ESCLUSO UN CALO A 35 DOLLARI A FINE ANNO

Roma, 26 mar. - (Adnkronos) - Il prezzo del petrolio potrebbe arrivare oltre i 60 dollari al barile entro la fine dell’anno. Lo sostiene un rapporto dell’Istituto di Ricerche Energetiche e Industriali Rie, presiduto da Alberto Cl, basato sulle proiezioni della domanda nel medio termine. Secondo il Rie, se i consumi non rallenteranno, difficilmente i listini potranno scendere rispetto agli attuali valori, intorno ai 55 dollari al barile. Esiste dunque un 25% per cento di probabilit che l’oro nero tocchi nuovi record, oltre la soglia dei 60 dollari per il WTI, il greggio prdotto negli Sttai Uniti e trattato alla Borsa merci di New York.

Lo studio non esclude che il prezzo possa scendere anche intorno ai 35 dollari a fine anno nel caso il fabbisogno si raffreddasse. L’ipotesi pi probabile, resta per quella, secondo il Rie, di quotazioni intorno ai 49-50 dollari. Gli esperti dell’istituto bolognese, presieduto da Alberto Cl, stimano infatti che i consumi resteranno sostenuti soprattutto a causa della domanda da parte della Cina e degli Stati Uniti. Lo scorso anno il fabbsogno cresciuto del 3,5%, di oltre 2,7 milioni di barili per un totale di oltre 82 milioni di barili al giorno. A tenere sotto tensione i prezzi anche la difficolt dell’offerta a tenere il passo con i consumi e la crisi del sistema di raffinazione, prossimo ai limiti di saturazione. Info: wwww.rie.it

(Ccr/Gs/Adnkronos)