PREZZI: CONSUMATORI, SU ENERGIA E CARBURANTI BASTA INERZIA GOVERNO
PREZZI: CONSUMATORI, SU ENERGIA E CARBURANTI BASTA INERZIA GOVERNO
SERVONO MANOVRE CONGIUNTURALI E STRUTTURALI

Roma, 26 mar. (Adnkronos) - I Consumatori dicono “basta con l’inerzia di questo governo”: nel settore energetico e dei carburanti “bisogna passare dalle parole ai fatti”. In una nota congiunta Adoc, Adusbef e Federconsumatori criticano il comportamento dell’esecutivo: “Ancora una volta -evidenziano- questo governo di fronte a questioni importanti come l’aumento delle tariffe energetiche e dei carburanti si dimostra inefficiente ed inefficace. Alle denunce reiterate delle associazioni dei consumatori si risponde sempre che si interverr mentre poi non se ne fa nulla. Bisogna intervenire con grande determinazione sia con manovre di carattere congiunturale che strutturale. Le famiglie italiane, a causa della mancanza di un serio piano energetico e di una modernizzazione dei settori della distribuzione, soffrono le ricadute di tale inerzia e ne pagano le conseguenze con esborsi per energia elettrica e gas dal 1 di gennaio di questo anno di almeno 35- 40 euro all’anno, per la benzina di oltre 120 euro e per l’inflazione che aumenta a causa di questi rincari di altri 54 euro all’anno”. (segue)

(Sec/Rs/Adnkronos)