DROGA: BOLOGNA, SANGUINOSA FAIDA TRA BANDE DI PUSHER BLOCCATA DA POLIZIA (4)
DROGA: BOLOGNA, SANGUINOSA FAIDA TRA BANDE DI PUSHER BLOCCATA DA POLIZIA (4)

(Adnkronos) - A quel punto, per porre uno stop alla sanguinosa faida, gli inquirenti decisero di intervenire e lo fecero arrestando un nutrito gruppo di spacciatori perche' era ormai noto che la guerra tra bande era cominciata proprio per divergenze sulla droga. Si scopri', infatti, che i due gruppi erano entrati in contrasto non per la divisione del territorio come si penso' in un primo momento, bensi' perche' volevano imporsi ai rivali come rivenditori all'ingrosso.

Il concetto era: spaccia dove vuoi, ma la sostanza stupefacente l'acquisti da me. Fu cosi' che seguirono gli arresti di Abdelbasset Hassen, tunisino di 32 anni, Nizar Zelksim, tunisino di 26 anni, Moiz Bouzain, francese di 25 anni, Said Sallah, tunisino di 24 anni e Samir Trabelsi, anch'egli tunisino di 32 anni. E secondo gli investigatori rientrerebbe in questo ambito anche l'omicidio del 13 gennaio di Mohamed Adawi, un marocchino di 24 anni, il cui cadavere venne trovato dopo tre giorni nel canale Navile. L'uomo venne ucciso per un regolamento di conti per questioni di droga da Hayr Dridit, un algerino di 25 anni, che gli sparo' un solo colpo al petto e lo getto' nel canale nella sparanza che il corpo venisse trasportato dalla corrente al mare.

(Mea/Rs/Adnkronos)