CAMPOBASSO: GARANTE PRIVACY, INFORMARE RISPETTANDO DIGNITA' VITTIME
CAMPOBASSO: GARANTE PRIVACY, INFORMARE RISPETTANDO DIGNITA' VITTIME
L'AUTORITA' INTERVIENE SUL CASO IZZO RIVOLGENDOSI AI MEDIA

Roma, 2 mag. (Adnkronos) - “E’ doveroso astenersi dal diffondere dettagli non indispensabili su fatti di cronaca gravissimi, specie nel caso le vittime siano minori. La sobriet nelle cronache non ostacola il giusto dovere di informare su fatti che colpiscono l’opinione pubblica”. Queste le parole del garante della privacy che colleggialmente (Francesco Pizzetti, Giuseppe Chiaravalloti, Mauro Paissan, Giuseppe Fortunato) interviene sul caso di cronaca delle due donne, madre e figlia, uccise a Campobasso, delitto per il quale e’ stato arrestato Angelo Izzo.

Sulle due vittime il garante invita “coloro i quali operano nel mondo dell’informazione ed anche tutti gli organi pubblici competenti, al rispetta della dignit delle vittime, in modo particolare della ragazza minorenne”. (segue)

(Rco/Gs/Adnkronos)