INFORTUNI: BOLOGNA, GRAVE OPERAIO DI 31 ANNI DI UNO ZUCCHERIFICIO
INFORTUNI: BOLOGNA, GRAVE OPERAIO DI 31 ANNI DI UNO ZUCCHERIFICIO

Bologna, 2 mag. (Adnkronos) - E’ ricoverato in rianimazione all’ospedale Maggiore di Bologna l’operaio di 31 anni che poco prima delle 15 e’ rimasto coinvolto in un incidente sul lavoro nello zuccherificio di Minerbio, comune a pochi chilometri da Bologna. Secondo quanto si e’ appreso, al momento i carabinieri della locale stazione sono ancora impegnati negli interrogatori per capire con precisione la dinamica dell’infortunio, l’uomo sarebbe caduto in un silos pieno di 26mila tonnellate di zucchero.

Il giovane, nativo di Bentivoglio (Bologna), ma residente a Malalbergo (Bologna) con la compagna, lavorava per conto della Cooperativa Facchini di Minerbio che aveva in appalto il servizio ed era impiegato in quell’azienda da poco tempo. Pare che l’operaio fosse salito sul silos per convogliare lo zucchero verso i bocchettoni di scarico e quando il suo collega lo ha avvertito che stava per aprire il grosso contenitore lui non avrebbe capito facendosi risucchiare dalla voragine. Quella di salire sul silos per spingere manualmente lo zucchero con delle pale e’ una prassi molto usata quando il raschiatore interno non riesce a svuotare il contenuto che viene immagazzinato in un locale sottostante. Sul posto oltre ai militari sono intervenuti anche gli ispettori della Medicina del lavoro della Usl che pero’ non hanno riscontrato irregolarita’ e dunque non hanno nemmneo posto sotto sequestro il silos.

(Mea/Gs/Adnkronos)