INFORTUNI: LAZIO - D'AMATO (PDCI), INACCETTABILE MORIRE A 20 ANNI SUL LUOGO DI LAVORO
INFORTUNI: LAZIO - D'AMATO (PDCI), INACCETTABILE MORIRE A 20 ANNI SUL LUOGO DI LAVORO
ALLA FAMIGLIA DEL GIOVANE, VANNO LE MIE CONDOGLIANZE

Roma, 2 mag. - (Adnkronos) - “Nella nostra regione si muore ancora, a 20 anni, sul posto di lavoro. E’ l’ennesima tragedia di oggi, che non esito a definire inaccettabile”. Lo dichiara in una nota il capolista del Partito dei Comunisti Italiani, eletto in Consiglio regionale Lazio, Alessio D’Amato, in riferimento alla morte di un ragazzo di 20 anni, rimasto schiacciato da un sacco di materiali.

“Un monito che- sottolinea D’Amato- deve vedere la prevenzione degli infortuni sul lavoro come la principale priorit della nuova Giunta e del nuovo Consiglio. Come uomo di sinistra, impegnato nelle istituzioni, ritengo la dignit del lavoro e la difesa della salute dei lavoratori il primo banco di prova del nuovo corso regionale”. (segue)

(Mbe/Ct/Adnkronos)