LATTE ARTIFICIALE: RONDINI (SIN), ERRATO PENSARE CHE SIANO TUTTI UGUALI
LATTE ARTIFICIALE: RONDINI (SIN), ERRATO PENSARE CHE SIANO TUTTI UGUALI

Roma, 2 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - “Profondamente errata”. Definisce cos Giorgio Rondini, presidente della Societ italiana di neonatologia (Sin), “l’ipotesi che si sta diffondendo chei latti artificiali sianotutti uguali e che pertanto preferibile utilizzare quelli a pi basso costo, come anche lo stesso recente decreto del ministero della Salute - secondo il presidente della Sin - sembra suggerire”.

Rondini, in una nota, sostiene che attenersi per la valutazione di un prodotto “solo alle indicazioni di un decreto vecchio di pi di dieci anni (decreto 6 Aprile 1994) o addirittura alle raccomandazioni Espghan del 1977, non permette certamente di stabilire la qualit intrinseca di un alimento per lattanti. Basti ricordare - sottolinea - non solo le differenze nella composizione e qualit dei nutrienti, ma anche il ruolo che gli alimenti ‘funzionali’ svolgono su alcuni aspetti della crescita, come la performance psicointellettiva, la resistenza alle infezioni e la prevenzione delle allergie. E questo grazie al risultato di anni di ricerche svolte in tutti i Paesi del mondo per avvicinare sempre pi gli alimenti per lattanti al gold standard del latte umano”. (segue)

(Sal/Gs/Adnkronos)