MULTE: ADUSBEF, COMUNI USANO AUTOVELOX PER FARE CASSA
MULTE: ADUSBEF, COMUNI USANO AUTOVELOX PER FARE CASSA
MOLTI ENTI NON HANNO ANCORA DELIMITATO IL CENTRO ABITATO

Roma, 2 mag. (Adnkronos) - Molti comuni utilizzano gli apparecchi autovelox al solo scopo di fare cassa. Gli strumenti vengono infatti installati con la tecnica dell’agguato ed in violazione delle pur minime garanzie previste dal codice della strada (anche senza vigili e/o agenti) con l’unica finalit di fare cassa”. E’ quanto sottolinea lAdusbef secondo cui in molti enti, attraverso gli incassi derivanti dalle multe si garantiscono entrate fino al 30 per cento del bilancio annuo con “metodologie cos spregiudicate ed illegali da essere tutte annullabili dai Giudici di Pace”.

“Spesso infatti, il limite di 50 km orari -spiega l’Adusbef- viene posto anche su strade di grande scorrimento e fuori dal centro abitato, al solo scopo di installare gli apparecchi Autovelox e Photored, privi di vigili urbani o di agenti accertatori obbligati per legge a controfirmare la violazione, al punto che una direttiva ministeriale sostiene che moltissimi Comuni non hanno ancora provveduto alla delimitazione del centro abitato (dove c’ sempre il limite di 50 kmh), come ha stabilito l’articolo 4 del Codice della strada, e in tale caso si pu configurare l’ illegittimit dei provvedimenti di disciplina della circolazione”. (segue)

(Sec-Arm/Rs/Adnkronos)