PAPA: L'ECUMENISMO E IL LAVORO DEI GIOVANI NEL PRIMO MAGGIO DI BENEDETTO XVI/ADNKRONOS (5)
PAPA: L'ECUMENISMO E IL LAVORO DEI GIOVANI NEL PRIMO MAGGIO DI BENEDETTO XVI/ADNKRONOS (5)
PENSO AI POPOLI CHE SOFFRONO PER GURRE, MALATTIE E POVERTA'

(Adnkronos) - Il papa ha quindi ricordato che a Maria dedicato in modo particolare il mese di maggio. Il pontefice ha infine rivolto la sua attenzione alle vicende internazionali; anche sotto questo profilo sembrato riprendere un’attitudine di Wojtyla che spesso sceglieva il momento dell’Angelus o del Regina coeli per lanciare i suoi appelli di fronte agli scenari di crisi che si susseguivano nel mondo.

“In questi giorni - ha detto Benedetto XVI - mi ritrovo spesso a pensare a tutti i popoli che soffrono a causa di guerre, malattie e povert. In particolare oggi sono vicino alle care popolazioni del Togo, sconvolte da dolorose lotte interne. Per tutte queste nazioni imploro il dono della concordia e della pace”.

(Fpe/Zn/Adnkronos)