P.I.: BOLOGNA, SOSPESO CONSIGLIO COMUNALE PER IRRUZIONE DIPENDENTI
P.I.: BOLOGNA, SOSPESO CONSIGLIO COMUNALE PER IRRUZIONE DIPENDENTI
URLA E STRISCIONI CONTRO TAGLIO 30% SALARIO PRODUTTIVITA'

Bologna, 2 mag. - (Adnkronos) - Il vice presidente del Consiglio comunale di Bologna, Paolo Foschini, ha sospeso intorno alle 17.30, i lavori dell’assemblea riunita a Palazzo d’Accursio in seguito all’irruzione in aula di una trentina di dipendenti comunali che hanno protestato urlando, esponendo striscioni e un filo con appesa della biancheria intima contro il taglio del 30% ai salari di produttivita’ per circa 4 mila lavoratori.

“Ci hai lasciato in mutande”. “Risparmiate sulle consulenze non sui dipendenti”. Sono solo alcune delle frasi urlate dai manifestanti verso i banchi dei consiglieri e nei confronti del sindaco Sergio Cofferati. (segue)

(Mcb/Pn/Adnkronos)