TARANTO: BLITZ POLIZIA STRADALE, INCHIESTA NATA DA SANZIONE PER INFRAZIONE A CODICE (2)
TARANTO: BLITZ POLIZIA STRADALE, INCHIESTA NATA DA SANZIONE PER INFRAZIONE A CODICE (2)

(Adnkronos) - La Polizia Stradale di Teramo riusci’ ad accertare che esistevano due carte di circolazione: una originale in possesso dell’automobilista e l’altra contraffatta intestata a due cittadini di Martina Franca, in provincia di Taranto, proprietari di un altro veicolo con targa uguale. La Polizia Stradale di Taranto e’ risalita a una concessionaria di automobili dove sarebbe avvenuta la clonazione. Nell’autosalone entravano diverse macchine intestate a persone con lo stesso cognome ma con date di nascita diverse.

A partire da questo episodio e grazie a intercettazioni telefoniche e appostamenti presso le agenzie di pratiche automobilistiche, si e’ scoperta una associazione a delinquere dedita al riciclaggio di veicoli in ambito nazionale e nel brindisino e nel tarantino. Con continui viaggi presso concessionarie del nord Italia, il promotore del gruppo, l’ostunese Gaetano Sasso, 33 anni, facendo uso di documenti di identita’ contraffatti riportanti la sua fotografia ma riguardanti persone e dati anagrafici inesistenti, riusciva ad ottenere da varie Societa’ Finanziarie operanti nel settore automobilistico cospicue somme di denaro per ogni vettura acquistata. (segue)

(Pas/Gs/Adnkronos)