CDL: CICCHITTO, RILANCIO DI FI E POI CASA COMUNE
CDL: CICCHITTO, RILANCIO DI FI E POI CASA COMUNE
LEADERSHIP BERLUSCONI SENZA ALTERNATIVE, NUOVO SOGGETTO APERTO A TUTTI

Roma, 4 mag. (Adnkronos) - “Forza Italia non pu affrontare la fase del confronto sul nuovo soggetto politico se non si rilancia: incompatibilit, cambio di alcuni coordinatori regionali e dei coordinatori provinciali delle zone pi disastrate sul piano elettorale, assunzione del metodo della collegialit, nuovo rapporto con gli iscritti e i cittadini facendo assemblee provincia per provincia, apertura di un dibattito nelle varie sedi di confronto esistenti i Forza Italia”. Lo dice, in una intervista al ‘Giornale’, il vice coordinatore ‘azzurro’ Fabrizio Cicchitto.

Premesso che “francamente di qui al 2006 la leadership di Berlusconi non ha alternative”, secondo Cicchitto bisogna vedere se “non si debba passare attraverso la fase di un patto federativo”. Sulla Lega, il vice coordinatore di Fi spiega che “non possiamo escludere che il nuovo soggetto politico non debba allearsi anche con partiti che si riconoscono nell’area di centrodestra, ma che non vogliono confluire in esso”.

Ai richiami dell’Udc al Ppe, l’esponente ‘azzurro’ replica con una osservazione: “E’ evidente che il nuovo soggetto politico deve porsi l’obiettivo di aggregare insieme gli esponenti della destra democratica, i cattolici di varia provenienza, la Lega, i liberali, i socialisti riformisti o liberalsocialisti”.

(Pol-Gmg/Ct/Adnkronos)