COMPETITIVITA': SENATO, FISICHELLA PRESIEDE E NON VOTA FIDUCIA
COMPETITIVITA': SENATO, FISICHELLA PRESIEDE E NON VOTA FIDUCIA
IN ALTRE CIRCOSTANZE SCELTA COMPIUTA PER DISSENSO

Roma, 4 mag. -(Adnkronos) - Anche questa volta, come in altre precedenti votazioni, il senatore di An Domenico Fisichella non ha partecipato al voto di fiducia chiesto dal governo sul decreto legge per la competitivit. A memoria dei senatori, infatti, Fisichella, non ha partecipato in altre occasioni al voto di fiducia. Una volta lo fece, in verita’ nell’estate dell’anno scorso, sollecitato dall’allora presidente di turno dell’Assemblea, Roberto Calderoli.

Per quanto riguarda il voto di oggi, “al momento del voto Fisichella stava presiedendo -ha riferito il vicepresidente del Senato, Francesco Moro (Lega)- non so se questo sia compatibile o meno con l’espressione del voto”.

E l’interessato, avvicinato al termine della seduta spiega: “presiedevo, e quindi non ho votato. E’ vero pero’ -ammette Fisichella- che in qualche circostanza non ho votato la fiducia al governo”. Non era d’accordo, chiediamo, con i singoli provvedimenti? “Si’, non ero d’accordo -ha risposto- anche per considerazioni che riguardano una serie di scelte di carattere generale, come la riforma costituzionale sulla quale il mio dissenso e’ stato espresso esplicitamente”. E nell’ultima votazione di giovedi’ scorso sulla fiducia al nuovo governo? “Non ero presente.....” taglia corto Fisichella.

(Epa/Col/Adnkronos)