CONSULTA: VIA LIBERA A PROCESSO ANDREOTTI PER DIFFAMAZIONE ALMERIGHI (2)
CONSULTA: VIA LIBERA A PROCESSO ANDREOTTI PER DIFFAMAZIONE ALMERIGHI (2)
'NESSUN COLLEGAMENTO CON OPINIONI ESPRESSE IN SEDE PARLAMENTARE'

(Adnkronos) - Nel ricorso, il gup di Perugia aveva sostenuto che il Senato con la sua delibera di insindacabilit avrebbe operato non solo “un’estensione abusiva della garanzia prevista dalla Costituzione”, ma anche “una lesione del principio costituzionale di autonomia della magistratura e del fondamentale principio di uguaglianza”. Contro Almerighi, stata la tesi del giudice umbro, Andreotti avrebbe espresso “opinioni personali, senza alcun collegamento” con la sua funzione di parlamentare. Tesi contraddetta dal Senato, che ha invece rivendicato la “indubbia connessione tra gli atti di critica e quelli di funzione parlamentare”.

Ma la Consulta ha dato ragione al gup di Perugia, sottolineando nella sentenza redatta dal giudice Francesco Amirante la “inesistenza di qualsivoglia collegamento tra le dichiarazioni per il quali il senatore a vita imputato e le opinioni da lui espresse in sede parlamentare”. Da qui, l’annullamento della delibera di insindacabilit adottata dal Senato e il via libera al processo a carico di Andreotti per diffamazione aggravata nei confronti di Almerighi.

(Sin-Pec/Ct/Adnkronos)