FI: DOPO DECISIONE BERLUSCONI, SI DISCUTE SU 'DOPPIO INCARICO'/ADNKRONOS
FI: DOPO DECISIONE BERLUSCONI, SI DISCUTE SU 'DOPPIO INCARICO'/ADNKRONOS
NEL PARTITO CI SI INTERROGA SU FUTURI ASSETTI ORGANIZZATIVI

Roma, 4 mag. (Adnkronos) - Dopo la decisione di Silvio Berlusconi che oggi ha ufficializzato il principio dell’incompatibilita’ tra incarichi di partito e di governo, molti dentro Forza Italia si interrogano sui futuri assetti organizzativi. La questione del ‘doppio incarico’ e’, infatti, strettamente legata al nodo dei coordinatori regionali.

‘’Ora’’, spiegano fonti di Fi, ‘’si tratta di capire nelle prossime ore i tempi e i modi di applicazione del principio’’, visto che l’attuazione di questa regola, gia’ prevista dallo Statuto del movimento, dovrebbe riguardare oltre ‘’ai ruoli dei coordinatori regionali le cui deleghe sono state recentemente avocate dal presidente del Consiglio’’, anche le ‘’altre cariche di partito’’.

Con molta probabilita’ potrebbero essere sostituiti i plenipotenziari azzurri in Lombardia e Campania,Paolo Romani e Antonio Martusciello, nominati, rispettivamente, sottosegretario alle Comunicazioni e viceministro dei Beni culturali. (segue)

(Vam/Gs/Adnkronos)