IRAQ: PECORARO, UNIONE CHIEDA SUBITO RITIRO TRUPPE
IRAQ: PECORARO, UNIONE CHIEDA SUBITO RITIRO TRUPPE
SIAMO ALLA DIPLOMAZIA DELLA CORNETTA, BASTA SCENEGGIATE BERLUSCONI-BUSH

Roma, 4 mag. (Adnkronos) - “Dopo la telefonata tra la Rice e Fini, quella tra Bush e Berlusconi, ormai siamo alla diplomazia della cornetta. I rapporti tra l’Italia e gli Usa vengono gestiti come una conversazione tra vecchi amici, assumendo contorni drammatici e farseschi insieme. E magari domani in Aula Berlusconi se ne vanter anche”. Lo ha dichiarato il Presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio.

“L’Unione – afferma Pecoraro- deve porre fine a questa indegna sceneggiata diplomatica e contestualmente chiedere il ritiro delle nostre truppe dal teatro di guerra iracheno. La situazione in Iraq sempre pi drammatica, anche oggi ci sono stati sanguinosi attentati costati decine di vittime, ed chiara l’esigenza di una svolta”.

“Ora – conclude il leader del Sole che Ride- tutta l’Unione deve adoperarsi per riportare immediatamente a casa i nostri militari, impegnati in una missione di guerra che l’opinione pubblica italiana non ha mai voluto”.

(Pol-Cor/Gs/Adnkronos)