RAI: CDR TSP PROTESTA, IN ONDA IN ORARI DA CHAT LINE
RAI: CDR TSP PROTESTA, IN ONDA IN ORARI DA CHAT LINE
TG PARLAMENTO E 'GIORNI D'EUROPA' RELEGATI A NOTTE FONDA

Roma, 4 mag. (Adnkronos) - “Neanche la Commissione di Vigilanza e il Parlamento Europeo bastano a smuovere i vertici di Viale Mazzini. Nonostante le proteste dei parlamentari nazionali ed europei, Tg Parlamento e Giorni d’Europa vanno in onda sempre pi a notte fonda. Ormai la Rai ci relega pi tardi delle chat line”. Lo denuncia, in una nota, il Cdr della Tsp Rai.

“L’ultimo, inaccettabile, episodio -aggiunge il Cdr- accaduto venerd scorso, quando solo in tarda serata stato comunicato alla direzione della testata che Giorni d’Europa sarebbe stata trasmessa alle 2 di notte (dopo la trasmissione per la consegna dei David di Donatello). Dinanzi alla proposta di questo orario, ridicolo per un programma di approfondimento di politica europea, la direzione della Tsp ha deciso il ritiro della trasmissione, che stata poi messa in onda, a titolo risarcitorio, nel pomeriggio del giorno successivo”.

“Allo stesso modo, l’edizione notturna del Tg Parlamento, tradizionalmente collocata intorno alla mezzanotte su Rai Due, va ormai sistematicamente in onda dopo l’una di notte. Spesso addirittura oltre l’una e trenta”, sottolinea ancora il Cdr. (segue)

(Inf-Com/Col/Adnkronos)