ROMA: RIZZO AD ALEMANNO, SU 'INDYMEDIA' VIOLATO DIRITTO COSTITUZIONALE
ROMA: RIZZO AD ALEMANNO, SU 'INDYMEDIA' VIOLATO DIRITTO COSTITUZIONALE

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - Il presidente della delegazione dei Comunisti italiani al Parlamento europeo, Marco Rizzo, ribatte al ministro delle Politiche Agricole, Giovanni Alemanno, in merito alla vicenda dell’oscuramento del sito “Indymedia” , affermando che “Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Il ministro Alemanno si congratula con l’autorit giudiziaria per la chiusura del sito Indymedia. Viene da chiedersi, pu un ministro felicitarsi per la violazione di un diritto costituzionale, ossia per l’impedimento fattivo delle libert di espressione e di stampa?”.

“Il sequestro del sito Indymedia non puo’ che ravvisarsi cos, come una forzosa restrizione di tale diritto - continua Rizzo- non la prima volta, purtroppo, che questo accade. Si puo’ essere magari non d’accordo con quanto viene pubblicato su quel sito, ma la libert di stampa, di critica, di satira, va tutelata sempre. E’ il fondamento della democrazia. Il sequestro di Indymedia pertanto un fatto che dovrebbe allarmare l’opinione pubblica - conclude l’eurodeputato dei Comunisti italiani - i movimenti, i partiti, le associazioni. E che dovrebbe essere denunciato con vigore”.

(Lle/Pn/Adnkronos)