SANITA': LOMBARDIA - MORONI, MODELLO FORMIGONI NON E' RIFORMISTA
SANITA': LOMBARDIA - MORONI, MODELLO FORMIGONI NON E' RIFORMISTA
CAPOGRUPPO CAMERA NUOVO PSI, MA CONTINUEREMO A SOSTENERE IL PRESIDENTE

Milano, 4 mag. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - ‘’Il modello sanitario che Formigoni sta portando avanti in Lombardia non e’ per nulla riformista’’. Lo ha detto il capogruppo del Nuovo Psi alla Camera e segretario lombardo del partito, Chiara Moroni, ospite di Pierluigi Diaco a ‘Servizio Pubblico’ su Radio 24-Il Sole 24 Ore.

‘’Il deficit e’ aumentato - ha detto l’esponente socialista - i servizi per i cittadini non sono migliorati e vengono date troppe erogazioni ai privati a discapito del pubblico. Certo il sistema lombardo ha avuto il pregio, negli ultimi anni, di creare un momento di innovazione. Ma la sanita’ era eccellente anche prima che arrivasse Formigoni, perche’ c’e’ un reddito molto alto’’.

‘’Bisogna investire di piu’ sull’erogazione pubblica - ha aggiunto la Moroni - perche’ un’erogazione cosi’ alta per i privati non mi vede per niente d’accordo’’. E sulla possibilita’ che il Nuovo Psi abbandoni la coalizione che sostiene il presidente della Regione Lombardia, il capogruppo socialista ha risposto: ‘’Noi continueremo a sostenerlo. Stiamo con Formigoni come stiamo con Berlusconi, ovvero come una forza di sinistra che sostiene le proprie idee. Abbiamo chiesto di entrare a far parte della giunta, ma non abbiamo ancora ricevuto una risposta’’.

(Sal/Opr/Adnkronos)