UNIONE: BERTINOTTI, SU USO FORZA PENSO ESATTO CONTRARIO DI D'ALEMA
UNIONE: BERTINOTTI, SU USO FORZA PENSO ESATTO CONTRARIO DI D'ALEMA
GUERRA DEVE ESSERE TABU', NON ESISTONO CARRI ARMATI AMICI DEMOCRAZIA

Roma, 4 mag. - (Adnkronos) - Non possono esserci ‘’carri armati amici della rivoluzione, come non possono esserci carri armati amici della democrazia’’. Cosi’ il segretario di Rifondazione comunista, Fausto Bertinotti, intervistato da ‘RepubblicaRadio.it’, replica alle affermazioni del presidente dei Ds, Massimo D’Alema, sull’uso della forza nei rapporti internazionali. La democrazia, avverte Bertinotti, e’ ‘’incompatibile con la possibilita’ di costruirla dall’esterno dei soggetti interessati, e peggio ancora con la forza’’. Rispetto a D’alema, spiega senza mezzi termini, ‘’penso esattamente il contrario’’.

‘’La guerra va bandita come un moderno tabu’, bisogna ritrovare la politica, potenziare l’Onu’’, commenta Bertinotti in merito a un ritorno al multilateralismo chiesto dal presidente della Quercia. Il ‘’guaio del mondo pero’ -spiega- non e’ l’unilateralismo, ma l’unipolarismo’’. ‘’E’ fondamentale -ribadisce il segretario del Prc- espellere l’idea di guerra. Si puo’ pensare di organizzare l’uso della forza in maniera diversa -ammette- ma bandendo la guerra’’.

(Pol-Leb/Zn/Adnkronos)