SCRITTRICI: VIRGINIA WOOLF, EREDI HANNO AUTORIZZATO PUBBLICAZIONE CONDOGLIANZE
SCRITTRICI: VIRGINIA WOOLF, EREDI HANNO AUTORIZZATO PUBBLICAZIONE CONDOGLIANZE
DOPO 64 ANNI VEDONO LA LUCE I MESSAGGI DI CORDOGLIO INVIATO ALLA FAMIGLIA DOPO SUICIDIO AUTRICE

Londra, 5 mag. - (Adnkronos) - Per 64 anni sono rimasti ‘’segreti’’, ma ora, dopo le autorizzazioni concesse dagli eredi, i messaggi di condoglianze spediti alla famiglia di Virginia Woolf, dopo il suicidio della scrittrice nel 1941, sono stati finalmente pubblicati. Le lettere di cordoglio, scritte da celebri letterati come E. M. Forster, H. G. Wells e T. S. Eliot, sono state custodite, al riparo da occhi indiscreti, per decenni, in un archivio dell’University of Sussex. Per motivi non conosciuti la famiglia della Woolf aveva sempre opposto il divieto alla loro visione.

Una ricercatrice inglese, Sybil Oldfield, ha impiegato cinque anni per ottenere il permesso per poter consultare, leggere e pubblicare i 250 messaggi inviati per onorare la scomparsa della grande scrittrice inglese, autrice di capolavori come ‘’La signora Dalloway’’ e ‘’Gita al faro’’. Ora tutte le espressioni scritte di dolore per la sua morte sono state raccolte nel volume ‘’Afterwords. Letters on the death of Virginia Woolf’’ e offrono, ha dichiarato Oldfield alla stampa britannica, una prospettiva nuova per illuminare la vita della letterata che animo’ il leggendario gruppo di Bloosmsbury. (segue)

(Sin-Pam/Opr/Adnkronos)