BASILICATA: CISL POTENZA, LOCOMOTIVA LUCANA E' FERMA
BASILICATA: CISL POTENZA, LOCOMOTIVA LUCANA E' FERMA

Potenza, 10 mag. - (Adnkronos) - ‘’Il rapporto sull’economia della Basilicata nel 2004, appena pubblicato da Unioncamere, conferma con il rigore dei numeri le preoccupazioni espresse in tempi non sospetti dalla Cisl circa lo stato di salute dell’economia regionale. La gran messe di dati e tabelle contenuta nel rapporto non lascia spazio ad interpretazioni equivoche e mistificanti: la locomotiva lucana e’ pressoche’ ferma’’. All’indomani della Giornata dell’economia la Cisl lucana torna, per bocca del segretario generale Nino Falotico, a commentare i dati dell’Unioncamere.

I diversi indicatori sono negativi: sono in calo la produzione industriale (-1,8 per cento), il fatturato (-1,7 per cento), le esportazioni (-16,9 per cento) mentre s’impenna il ricorso alla cassa integrazione (+33,1 per cento). Le ripercussioni riguardano soprattutto l’occupazione nel settore dell’industria manifatturiera dove sono oltre oltre 5 mila i lavoratori coinvolti nelle crisi.

Preoccupa anche il dato dell’occupazione, passata dal 13,2 del 2003 al 12,8 per cento del 2004. Secondo la Cisl il numero e’ viziato perche’ fasce sempre piu’ ampie di popolazione rinunciano a cercare una occupazione perche’ scoraggiate. (segue)

(Nfr/Rs/Adnkronos)