EDISON: SINDACATI PREOCCUPATI PER POSSIBILI CESSIONI E LICENZIAMENTI IN AEM (2)
EDISON: SINDACATI PREOCCUPATI PER POSSIBILI CESSIONI E LICENZIAMENTI IN AEM (2)
POSSIBILE CESSIONE DI QUALCHE SOCIETA', PREOCCUPAZIONE PER IL RAMO GAS

(Adnkronos) - Fra gli attori che sicuramente prenderanno parte all’operazione c’ Mediobanca, mentre sono ancora incerti la Popolare di Milano, Fondazione Crt, Fondazione Cr Parma e Piacenza, Unicredit e Fondazione Cariplo. Secondo il rappresentante della Cgil milanese “una banca ragiona in termini di redditivit finanziaria, secondo l’ideologia del far cassa, e questo potrebbe creare dei seri problemi nell’occupazione del settore e nell’azienda stessa, per cui si potrebbe aprire una discussione dolorosa. In ogni caso difenderemo i posti di lavoro a rischio. Comunque parlare adesso ancora prematuro, serve un piano industriale, per ora ci sono troppe variabili”.

D’accordo con questa ipotesi anche Mauro Broi, segretario della Uilcem di Milano. “Siamo preoccupati -dice il sindacalista- per il livello di indebitamento che potrebbe affliggere l’azienda dopo l’acquisizione della quota in Edison. Il Comune di Milano ha gi fatto sapere che non far un aumento di capitale per finanziare l’operazione, l’azienda deve quindi fare per conto proprio. Inoltre con una situazione ingestibile di indebitamento possibile che venga venduta qualche societ parte del gruppo. Esclusa ovviamente quella elettrica, siamo preoccupati per la sorte di quella del gas. Anche se Zuccoli ha gi dato assicurazioni in proposito”. (segue)

(Mba/Pn/Adnkronos)