IRAQ: DETENUTI NELLE CARCERI USA IN CONTINUO AUMENTO
IRAQ: DETENUTI NELLE CARCERI USA IN CONTINUO AUMENTO
PIANO PER AMPLIARE I CENTRI DI DETENZIONE

Baghdad, 10 mag. - (Adnkronos) - Il numero dei detenuti iracheni rinchiusi nelle carceri gestite dagli americani in Iraq e’ in costante aumento dall’autunno scorso, ed ha raggiunto un livello tale da spingere i responsabili a formulare un imprevisto piano di espansione dei centri di detenzione nel paese.

Nel darne notizia, il Washington Post precisa che il numero dei detenuti ha superato la settimana scorsa gli 11.350, circa il 20 per cento in piu’ rispetto al 30 gennaio scorso, e il doppio rispetto al mese di ottobre, quando inizio’ un’offensiva su larga scala delle forze di sicurezza per contrastare il tentativo della guerriglia di sabotare le elezioni di fine gennaio.

Anticipando il continuo aumento del numero dei detenuti, i comandanti americani hanno deciso di allargare i tre centri di detenzione attualmente operativi e di aprirne un quarto, per una spesa complessiva prevista di 50 milioni di dollari circa.

Il gran numero di detenuti e l’incertezza sul loro futuro e’ diventata una questione politica ed i rappresentanti della comunita’ sunnita chiedono che i prigionieri vengano processati in tempi brevi o rilasciati. Oltre i tre quarti dei detenuti e’ sunnita.

(Ses/Zn/Adnkronos)