PENA DI MORTE: CANCELLATA DA BOZZA DI COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO
PENA DI MORTE: CANCELLATA DA BOZZA DI COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Kinshasa, 10 mag.-(Adnkronos) - L’Assemblea Nazionale, la camera bassa del parlamento di transizione della Repubblica Democratica del Congo, ha deciso oggi di cancellare ogni riferimento alla pena di morte dalla bozza di nuova costituzione del paese. Lo ha appreso ‘’Nessuno tocchi Caino’’ da fonti a Kinshasa della Commissione europea, che nelle settimane scorse si era molto adoperata per una soluzione in tal senso del dibattito in corso all’Assemblea Nazionale.

Il 17 marzo scorso, il Senato della RDC aveva adottato i 220 articoli del progetto preliminare di nuova costituzione, tra cui uno che prevedeva il mantenimento della pena di morte. L’articolo 15, infatti, recitava tra l’altro che “Nessuno pu essere privato della vita se non per omicidio volontario e nelle forme e condizioni previste dalla legge”. L’Assemblea Nazionale ha deciso di sopprimere questa previsione.

Il voto definitivo dell’Assemblea sulla nuova bozza di costituzione previsto entro due settimane, alla fine dell’esame dei circa 700 emendamenti presentati al testo licenziato dal Senato. La nuova costituzione entrer in vigore solo dopo la sua approvazione attraverso un referendum popolare che molto probabilmente si terr entro la fine del 2005.

(Com/Opr/Adnkronos)