SUDAFRICA: MANDELA DENUNCIA DUE EX CONSIGLIERI PER VENDITA QUADRI
SUDAFRICA: MANDELA DENUNCIA DUE EX CONSIGLIERI PER VENDITA QUADRI
NON ERA STATA AUTORIZZATA, RICAVATO A RICERCA CONTRO AIDS

Johannesburg, 10 mag. - (Adnkronos) - Nelson Mandela ha trascinato oggi in tribunale due suoi ex consiglieri con l’accusa di aver venduto copie di alcune sue opere senza autorizzazione. L’ex presidente sudafricano premio Nobel per la pace ha infatti realizzato un’edizione limitata di dipinti e litografie per raccogliere del denaro da investire nella ricerca contro l’Aids. Tra i dipinti c’ anche uno dedicato all’isola di Robben, a largo di Citt del Capo, dove l’ex presidente sudafricano trascorse 18 dei 27 anni di prigionia.

Il suo ex avvocato Ismail Ayob ed il socio Ross Calder, cui stato chiesto di fornire i registri contabili, hanno respinto le accuse. Mandela ha chiesto al giudice dell’Alta corte di Johannesburg di bloccare la vendita della serie, intitolata ‘il tocco di Mandela’, finch non verr charita la questione. “Ayob ha agito in mala fede - ha dichiarato oggi Mandela - portandomi a credere che avrebbe fatto i miei interessi”. I quadri sono stati acquistati, tra l’altro, dalla presentatrice afroamericana di talk show, Oprah Winfrey, e dall’ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton.

(Abi/Ct/Adnkronos)