USA: MEAD, ITALIA IN PRIMA LINEA IN INTERESSI STRATEGICI PER POSIZIONE MEDITERRANEO (4)
USA: MEAD, ITALIA IN PRIMA LINEA IN INTERESSI STRATEGICI PER POSIZIONE MEDITERRANEO (4)
IN SIRIA USA IMPAZIENTI DI CONSIDERARE ALTERNATIVE A REGIME

(Adnkronos) - La parola chiave, il ‘’fondamento’’ di tutto cio’ e’ la democrazia. In Siria, ‘’gli Stati Uniti sono impazienti di considerare alternative a questo regime. Se cade, non ci saranno lacrime in riva al Potomac’’. Un cambiamento come quello avvenuto in Ucraina, pacifico e spinto dal basso, ‘’renderebbe felici’’ gli Stati Uniti. Che non eslcudono una eventualita’ similem dato che ‘’governo siriano e’ basato su una minoranza ristretta e non popolare e che il giovane Assad sembra essere un leader debole’’, oltre alla perdita di prestigio che ha dovuto subire in Libano, spiega Mead, che ha dato dignita’ di corrente principale della politica americana al populismo jacksoniano.

All’Iran invece gli Stati Uniti sono disposti a concedere ‘’piu’ tempo’’, perche’ ‘’la minaccia principale’’ posta da Teheran e’ quella del suo programma nucleare. Washington vuole evitare a tutti i costi che l’Iran l’arrivi a fare un test nucleare. ‘’Potrebbe anche verificarsi il caso che un cambiamento di regime a Damasco possa avere un impatto in Iran e sull’opinione pubblica iraniana’’. In questo momento, l’’’unico scenario possible’’ di un ricorso alla forza da parte degli Stati Uniti e’, secondo l’analista, quello di uno sviluppo critico del programma nucleare iraniano. (Segue)

(Sip/Gs/Adnkronos)