USA: MEAD, ITALIA IN PRIMA LINEA IN INTERESSI STRATEGICI PER POSIZIONE MEDITERRANEO
USA: MEAD, ITALIA IN PRIMA LINEA IN INTERESSI STRATEGICI PER POSIZIONE MEDITERRANEO
HA IL POTENZIALE PER DIVENTARE UN PARTNER ANCORA PIU' SIGNIFICATIVO

Roma, 10 mag. (Adnkronos) - L’Italia si trova ‘’in prima linea’’ negli interessi strategici degli Stati Uniti, ‘’per la sua posizione geografica nel Mediterraneo’’. E ha quindi il ‘’il potenziale’’ per diventare un partner ‘’ancora piu’ significativo’’ di quanto non fosse nel periodo della guerra fredda. In un’intervista concessa all’ADNKRONOS a margine del convegno ‘’Stati Uniti, Europa, Asia’’ organizzato oggi a Roma dal Centro studi americani, Walter Russell Mead uno dei maggiori esperti della politica estera americana, l’autore del saggio ‘’Il serpente e la colomba’’ in cui riconduce a quattro forze, piu’ che ai due partiti, i diversi orientamenti di Washington verso il resto del mondo, spiega come gli altri Paesi europei ‘’non siano piu’ il teatro geopolitico piu’ importante’’ per gli Usa, sostituiti in graduatoria non solo dal Medio Oriente, ma anche dall’Asia orientale. Rispettivamente solo terzo e secondo della classifica di interessi Usa precedenti l’11 settembre.

L’unica concessione all’Europa, in particolar modo alla ‘ vecchia europa’ di Chirac e Schroeder da parte della seconda Amministrazione Bush, oltre alla disponibilita’ a una collaborazione ‘’pragmatica’’, quella di ‘’non lanciare offese gratuite in futuro’’.

Perche’ ‘’l’Europa offre molto poco, ma chiede molto’’, aggiunge Mead citando il caso dell’eventuale cancellazione del bando alla vendita di armi Ue alla Cina, e l’annuncio delle intenzioni in questo senso da parte del cancelliere tedesco e del Presidente francese, ‘’gentelmen delle cui intenzioni non si ha fiducia a Washington’’. (segue)

(Sip/Gs/Adnkronos)