BANCHE: PEDRIZZI, CON FANTOMATICHE LETTERE UE SIAMO ALLA FARSA
BANCHE: PEDRIZZI, CON FANTOMATICHE LETTERE UE SIAMO ALLA FARSA

Roma, 17 mag. - (Adnkronos) - ‘’Con gli avvertimenti preventivi in tema di aggregazioni bancarie, in particolare transfrontaliere, che giungono dai soliti portavoce dei soliti commissari europei con il solito stile, siamo ormai alla barzelletta, alla farsa grottesca e indisponente’’. Ad affermarlo in una nota e’ il presidente della commissione Finanze e Tesoro del Senato, Riccardo Pedrizzi (An), commentando le parole di Oliver Drewes, portavoce del commissario Ue al Mercato Interno, Charlie Mc Creevy, che ha detto che ‘si sta preparando una lettera, ma non abbiamo ancora deciso quando inviarla, a chi indirizzarla, quale sar la sua forma e il suo contenuto’.

‘’Insomma, -chiosa Pedrizzi- non c' nulla. E per lo si annuncia. Si continuano ad agitare fantomatiche missive un giorno s e l'altro pure, meramente in funzione mediatica. Ma pu un'istituzione -si chiede il senatore- seguitare a comportarsi cos? E non c' nessun opinionista che senta il bisogno di chiedersi se tali reiterate prese di posizione siano corrette? Quale sia il loro scopo? A nostro avviso, -continua- del tutto evidente la strumentalit di questi atteggiamenti, che potrebbe, e forse dovrebbe, richiedere una precisa risposta anche sul terreno diplomatico. Si ponga fine una volta per tutte -conclude Pedrizzi- a questo fiume di parole e si seguano, per qualsivoglia iniziativa, i canali istituzionali’’.

(Sec-Eca/Rs/Adnkronos)