COMPETITIVITA': NOCCO (FI), DOPO DECRETO INTERVENIRE SU CREDITO
COMPETITIVITA': NOCCO (FI), DOPO DECRETO INTERVENIRE SU CREDITO

Bari, 17 mag. - (Adnkronos) - ‘’Dopo il provvedimento sulla competitivita’, passaggio necessario per il rilancio del sistema Italia, si deve urgentemente operare con interventi settoriali e mirati, soprattutto nel Mezzogiorno. Urgono interventi mirati nel settore del credito e una decisa riduzione del costo del lavoro’’. Lo sostiene il senatore Giuseppe Nocco (FI), parlamentare pugliese e componente della Commissione Bilancio, commentando la situazione del distretto del salotto della Puglia e della Basilicata e i recenti dati dell’Abi su credito e Mezzogiorno.

‘’Era giusto quanto avevamo sostenuto sin dal 2001 e cioe’ che le politiche adottate dal Governo Prodi in vista di un ingresso nell’euro dell’Italia erano del tutto sbagliate - sottolinea Nocco - Infatti la causa principale della crisi del distretto del salotto, nel quale operano colossi come Natuzzi, e’ il forte apprezzamento dell’euro sul dollaro, che non facilita le esportazioni. Adesso si deve intervenire urgentemente per favorire il mercato del credito al Sud dove la situazione e’ di netto squilibrio e per attuare tutte le politiche atte a ridurre il costo del lavoro’’. ‘’Ritengo ingiustificato - conclude - l’allarmismo del mondo sindacale che al contrario deve essere maggiormente attento e propositivo accanto alle aziende e non contro di esse’’.

(Nfr/Ct/Adnkronos)