METALMECCANICI: BIGLIERI A SINDACATI, SENZA FLESSIBILITA' SI VA A PICCO (2)
METALMECCANICI: BIGLIERI A SINDACATI, SENZA FLESSIBILITA' SI VA A PICCO (2)

(Adnkronos) - Federmeccanica dunque si appresta a calare sul tavolo della vertenza la richiesta esplicita di una maggiore flessibilita’ dell’orario di lavoro. “Quello che vorremmo sono orari di lavoro piu' coerenti alle commesse che arrivano. Nel senso che le opportunita’ di lavoro vanno colte in tempo reale. Questo e’ il mercato”, spiega ancora profilando la possibilita’ che ci possano essere settimane di lavoro piu' lunghe o piu' corte “a seconda della situazione”. E una seconda tranche di interventi per ridurre il costo per unita’ di prodotto che attualmente penalizza le aziende nazionali rispetto ai concorrenti europei.

“Non parliamo ne’ di aumentare l’orario di lavoro ne’ di tagliare i salari- aggiunge- ma cerchiamo di ottenere un rapporto migliore tra quello che costa e quello che si produce. Se non invertiamo questa tendenza non c’e’ situazione che tenga”. D’altra parte, come aggiunge ancora Biglieri rivolto ai sindacati pronti a scendere nuovamente in piazza: “Non ci si rende conto che se le aziende non producono condizioni economiche tali da erogare i salari, quei salaro non verranno erogati. Perche’ in questa partita non esiste il giusto o lo sbagliato se i soldi non ci sono”. L’alternativa, d’altra parte , sarebbe “un non contratto. Ipotesi pericolosa”, o al massimo “un contratto rinnovabile a 59,58 euro mensili”.

(Tes/Zn/Adnkronos)