TOSCANA: BIANCONI (AN), MARTINI ORA PONGA RIMEDIO A CRISI ECONOMICA (2)
TOSCANA: BIANCONI (AN), MARTINI ORA PONGA RIMEDIO A CRISI ECONOMICA (2)

(Adnkronos) - Secondo Bianconi, innanzitutto bisogna ‘’prendere coscienza che sostenere che i diritti siano valore aggiunto del Made in Tuscany roba da far scompisciare dal ridere il mondo. Senza questo presupposto non si pu ragionare’’. Poi: ‘’Creare infrastrutture che garantiscano buona mobilit per cose e persone potenziando e costruendo strade, porti e ferrovie di cui la Toscana ha fame. Smetterla di difendere una politica dei distretti rivelatasi fallimentare sia nell’export che negli scambi interni. Fare promozione all’estero va bene ma, come persino Prodi consiglia, efficace solo procedendo entro un ‘sistema’ integrato, non ognuno per s e Dio per tutti’’.

Il decalogo presentato dal capogruppo regionale di An prosegue quindi con altri punti: ‘’Allentare la morsa burocratica che stritola le nostre imprese. Ripristinare un sistema creditizio favorevole alle imprese, uscendo dalla schiavit del Monte dei Paschi e contro la cannibalizzazione delle Casse di Risparmio da parte dei grandi gruppi. Abolire gli enti succhia-risorse come le agenzie regionali Arsia, Apet e Artea, carrozzoni nati per attribuire poltrone ed emolumenti ai soliti amici di amici senza controllo istituzionale. Tagliare gli sprechi, a cominciare dalle spese di rappresentanza del presidente stesso e dalle consulenze e nomine a cui Martini finora ricorso in abbondanza’’. (segue)

(Red-Xio/Gs/Adnkronos)