TRASPORTO AEREO: OLIVIERO BACCELLI, GLI SCIOPERI COLPA DI POCHI
TRASPORTO AEREO: OLIVIERO BACCELLI, GLI SCIOPERI COLPA DI POCHI
DOCENTE DI ECONOMIA DEI TRASPORTI ALLA BOCCONI, DUE SOLI CHE NON LAVORANO MANDANO IN TILT IL SISTEMA

Roma, 17 mag. - (Adnkronos) - “Bastano due assistenti di volo in sciopero per bloccare l’intero Paese”. Lo ha affermato Oliviero Baccelli, docente di Economia dei trasporti alla Bocconi in un’intervista al quotidiano ‘Qn’ ricordando che “i regolamenti sono molto rigidi e l’Alitalia sa gia’ che non potra’ far partire con soli tre membri dell’equipaggio un aereo su cui sono previsti quattro. Quindi preferisce non rischiare”.

“La presenza di innumerevoli sigle sindacali, spesso con adesioni molto variabili, impedisce di fare stime accurate sul numero degli scioperanti - ha continuato Baccelli - Alitalia, poi, perde in media 15 milioni di euro mper ogni giorno di sciopero e il risparmio sul carburante per ogni volo cancellato e’ ampiamente azzerato dai costi per il trasferimento dei passeggeri su altri voli o altri mezzi”.

“E sempre preferibile - ha concluso Baccelli - concentrare le agistazioni nello stesso giorno, avvertendo il pubblico che i disagi saranno gravi, piuttosto che sottoporlo ad uno stillicidio di scioperi che impediscono di viaggiare per periodi estesi. L’effetto stillicidio e’ molto piu’ devastante di una brutta botta in un giorno solo”.

(Rre/Gs/Adnkronos)