BOLOGNA: COFFERATI A PRC, LEGALITA' NON E' DISCUSSIONE IMMATERIALE
BOLOGNA: COFFERATI A PRC, LEGALITA' NON E' DISCUSSIONE IMMATERIALE
NON MANCHERANNO OCCASIONI PER VERIFICARE COERENZA CON OBIETTIVI MANDATO

Bologna, 17 mag. (Adnkronos) - “La legalit non una discussione immateriale ma rispetto delle leggi dello Stato nell’attuazione di un programma amministrativo cos come nei comportamenti dei cittadini”. Cos il sindaco di Bologna Sergio Cofferati spiega ai cronisti a palazzo d’Accursio la sua visione del concetto di legalit in risposta alle critiche mosse da Rifondazione comunista al suo governo della citt e coglie l’occasione per fare “gli auguri di cuore” a Tiziano Loreti eletto ieri sera alla guida della federazione di Bologna del Prc.

“Lo aspetta un compito affascinante ma anche molto impegnativo -aggiunge Cofferati riferendosi al nuovo segretario- tra le tante cose che dovr gestire c’ l’attuazione del programma di mandato dell’amministrazione comunale che Rifondazione ha concordato e approvato in consiglio e che resta punto fondamentale dell’attivit amministrativa dell’immediato futuro”.

“In questa circostanza -aggiunge il sindaco, affermando di non avere letto l’ordine del giorno approvato nella serata di ieri dal comitato politico federale del Prc, in cui si muovono pesanti critiche al primo cittadino- il partito avr la possibilit di dare risposte concrete che il sindaco e la citt aspettano sul tema della legalit”. (segue)

(Mcb/Opr/Adnkronos)