CSM: COMMISSIONE RINVIA A DOMANI DECISIONE SU VITALONE
CSM: COMMISSIONE RINVIA A DOMANI DECISIONE SU VITALONE
ANCORA INCERTE NOMINE PRESIDENTI DI SEZIONE CASSAZIONE

Roma, 17 mag. (Adnkronos) - Al Csm prevale ancora l’incertezza sulle nomine dei 9 presidenti di sezione della Cassazione. Una decisione gi pi volte rinviata, in attesa di sciogliere il ‘nodo’ legato ad uno dei candidati di minoranza, Claudio Vitalone: nessuna scelta se prima non si sar proceduto alla ricostruzione della mia carriera, ha scritto il magistrato ai consiglieri di Palazzo dei Marescialli, rivolgendosi direttamente al capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi, che del Csm il presidente. Vitalone ha rivendicato, in base alla legge che disciplina il reintegro per i magistrati sospesi dal servizio perch coinvolti in vicende giudiziarie ma poi assolti, il “diritto” a vedersi riconosciuta l’anzianit di consigliere di Cassazione dal ‘93, quando la sua nomina non and in porto a causa del coinvolgimento nel processo per l’omicidio Pecorelli.

Ma la Quarta Commissione, che nel pomeriggio ha ascoltato per un’ora e mezza le argomentazioni “tecniche” con le quali Vitalone ha sostenuto le sue richieste, ha rinviato a domani mattina la decisione se accoglierle o meno. Si arriver cos proprio a ridosso della riunione del plenum che, domani, dovrebbe tornare ad occuparsi delle nomine al vertice della Suprema Corte. Il condizionale per d’obbligo. In queste ore sembra che tra la maggioranza dei consiglieri prevalga l’orientamento a rigettare le richieste di Vitalone, approvando un documento in tal senso. Ma, se ci non dovesse avvenire, non escluso che l’assemblea possa decidere ancora una volta di sospendere le nomine in attesa che la Quarta Commissione decida il da farsi.

(Arc/Ct/Adnkronos)