ELEZIONI: CDL ESULTA PER VOTO SICILIA MA DEVE FARE CONTI CON BOOM AUTONOMISTI/RIEPILOGO (10)
ELEZIONI: CDL ESULTA PER VOTO SICILIA MA DEVE FARE CONTI CON BOOM AUTONOMISTI/RIEPILOGO (10)
FASSINO, VITTORIA CATANIA NON OSCURA DATO POLITICO DELLE REGIONALI

(Adnkronos) - L’opposizione guarda con scetticismo alla vittoria elettorale della Cdl in Sicilia. Il voto di Catania, commenta il segretario dei Ds Piero Fassino, “non oscura il dato politico delle regionali. “Si puo’ comprendere che una Cdl, avendo l’incubo del tracollo, esulti per lo scampato pericolo: ma un albero non puo’ nascondere una foresta. Un mese fa -ricorda Fassino- hanno votato 40 milioni di italiani e il centrodestra ha perso 12 regioni su 14, qualche settimana fa in Sardegna ha perso 6 provincie su 8, sempre qualche settimana fa si e’ votato per nove comuni capoluogo e la cdl li ha persi tutti e nove”.

“Anche in Sicilia, a fronte della riconferma di Catania il centrodestra perde Enna, capoluogo di provincia, perde molti comuni del palermitano e segna una flessione che conferma la tendenza generale che si e’ manifestata in queste elezioni del 2005 e che per altro era la stessa che si era manifestata nel 2002, nel 2003, nel 2004. C’e’ -sottolinea Fassino- una crisi di credibilita’ e di consenso della destra nel Paese che non e’ contraddetta certamente dal voto di Catania”. (segue)

(Pol-Fer/Opr/Adnkronos)