ELEZIONI: CDL ESULTA PER VOTO SICILIA MA DEVE FARE CONTI CON BOOM AUTONOMISTI/RIEPILOGO (2)
ELEZIONI: CDL ESULTA PER VOTO SICILIA MA DEVE FARE CONTI CON BOOM AUTONOMISTI/RIEPILOGO (2)
LOMBARDO, SE BERLUSCONI NON RISPETTA I PATTI SARANNO GUAI

(Adnkronos) - Di fatto, pero’, il successo delle liste autonomiste puo’ complicare la vita a Follini, potrebbe indebolire la sua posizione all’interno del suo stesso partito. Alle comunali di Catania il ‘ribelle’ centrista Raffaele Lombardo, presidente della Provincia etnea, con le sue quattro liste autonomiste ha rastrellato piu’ del 20%. Ed invita Silvio Berlusconi a rispettare gli accordi. Altrimenti, aggiunge “saranno guai”.

Fiscalita’ di vantaggio, infrastrutture, mantenimento dell’obiettivo 1, investimenti nei paesi del Mediterraneo coinvolti nell’area di libero scambio, ricorda Lombardo, sono gli impegni che il Cavaliere avrebbe assunto per far rimanere nell’area del centrodestra il neo movimento autonomista. “Se Berlusconi non rispettera’ gli accordi -spiega Lombardo- saranno guai. Credo che non sara’ cosi’ e difatti il premier mi ha confermato che fara’ di tutto per essere qui la prossima settimana per confermare gli impegni presi”.

E l’Udc? “Le nostre strade -risponde Lombardo- si sono ormai separate da tempo, senza rancore e polemiche”. E aggiunge di aver ricevuto ieri “telefonate da parte dei vertici del partito. Mi hanno chiamato Follini, Casini e altri autorevoli esponenti e ministri dell’Udc”. Sul contenuto dei colloqui telefonici, pero’, Lombardo preferisce glissare: “spesso -dice sorridendo- passo il mio cellulare ad un collaboratore e non ricordo il contenuto di quel che e’ stato detto...”. (segue)

(Pol-Fer/Opr/Adnkronos)