ELEZIONI: CDL ESULTA PER VOTO SICILIA MA DEVE FARE CONTI CON BOOM AUTONOMISTI/RIEPILOGO (4)
ELEZIONI: CDL ESULTA PER VOTO SICILIA MA DEVE FARE CONTI CON BOOM AUTONOMISTI/RIEPILOGO (4)
CALDEROLI, SEGNALE DI RIPRESA CDL - GUARDIAMO CON ATTENZIONE A 'PARTITO DEL SUD'

(Adnkronos) - Non mancano naturalmente i commenti da parte delle altre forze di centrodestra, a cominciare dalla Lega: la vittoria di Scapagnini a Catania, osserva il ministro delle Riforme Roberto Calderoli, ‘’e’ un risultato positivo, un segnale che denota una ripresa della Cdl. La strada e’ ancora in salita pero’ se rispettiamo tutti i passaggi di cui si e’ discusso nell’ultimo Consiglio dei ministri, credo che si possa arrivare alle elezioni del 2006 con delle forti probabilita’ di vittoria’’.

Questa, dice tra l’altro l’esponente del Carroccio, ‘’e’ una vittoria di Berlusconi e di tutta la Cdl, perche’ lui e’ il leader’’. Con la vittoria di Catania, la Cdl “ha superato la prima delle rampe che l’attendono. La salita che abbiamo davanti - prosegue - ancora lunga, ma se supereremo, una alla volta, la rampa delle riforme, quella del taglio dell’Irap, della riduzione del costo del lavoro, degli aiuti alla famiglia, della tutela del potere di acquisto, allora, con tanta umilt, determinazione e concretezza, respingendo sabotatori e grilli parlanti, ci ripresenteremo nel maggio del 2006 su una strada, questa volta, in discesa per vincere le elezioni politiche”.

E Calderoli dice di guardare “con favore” al successo delle liste autonomiste, come primo passo verso la creazione di un ‘partito del Sud’. ‘’Proprio 15 giorni fa -ammette il ministro- quando si parlo’ di partito unico noi abbiamo dato la nostra indisponibilita’ ad entrarvi, ma la nostra disponibilita’ a un eventuale alleanza sia per la Lega nord nel confronti del Nord, sia per un eventuale partito del Sud che mi sembra stia nascendo’’. (segue)

(Pol-Fer/Opr/Adnkronos)