FASCISMO: MONTICONE (DL), ZECCHI APPREZZABILE MA PER CONCORDIA CI VUOLE VERITA'
FASCISMO: MONTICONE (DL), ZECCHI APPREZZABILE MA PER CONCORDIA CI VUOLE VERITA'
CAMBIARE NOME A PIAZZALE LORETO ORA SAREBBE LACERANTE

Roma, 17 mag. - (Adnkronos) - “Le motivazioni di tale proposta sono sicuramente apprezzabili, ma non so se essa sia realizzabile. Vede, piazzale Loreto si chiamava cos anche prima di quell’orribile messinscena”. Lo afferma il senatore della Margherita, e fra i pi autorevoli storici italiani, Alberto Monticone, interpellato dall’ADNKRONOS a palazzo Madama sull’idea avanzata dall’assessore alla Cultura di Milano, Stefano Zecchi, di ribattezzare piazzale Loreto in piazzale della Concordia.

“Mutare nome al piazzale -prosegue lo storico- sembra anzi voler riproporre il fatto che c’ stata questa lacerazione nelle vicende della Resistenza e della fine della guerra. Allora bisognerebbe anche ricordare i partigiani che vi furono uccisi”. Secondo Monticone, “la concordia si deve realizzare nella coscienza collettiva, non sulla base di revisioni di parte, ma nel rispetto della verit, senza dimenticare i valori della resistenza tradotti poi per il futuro dalla nostra Costituzione”. (segue)

(Fan/Rs/Adnkronos)