FECONDAZIONE: COSSIGA, QUANTE PAROLE DA TETTAMANZI PER DIRE COSI' POCO
FECONDAZIONE: COSSIGA, QUANTE PAROLE DA TETTAMANZI PER DIRE COSI' POCO
RISPETTO SUCCESSORE DI SCHUSTER E MONTINI MA I VANGELI SONO PIU' CONCISI

Roma, 17 mag. (Adnkronos) - “Quante parole per dir cos poco! Quanto pi concisi i Vangeli”. Lo afferma il presidente emerito della Repubblica, Francesco Cossiga, commentanto l’intervista dell’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi al ‘Corriere della sera’.

“Mi stato chiesto -dice Cossiga- un giudizio e una interpretazione sull’intervista resa oggi dal cattolico esperto di bioetica Dionigi Tettamanzi, attualmente cardinale arcivescovo di Milano. Per me esprimere il giudizio richiestomi non facile. Anzitutto, per il rispetto che si deve al successore di San Carlo e di Federico Borromeo, di Schuster e di Montini, e in genere ad un vescovo di Santa madre Chiesa”. (segue)

(Pol-Fan/Gs/Adnkronos)