FECONDAZIONE: LA MALFA, AL REFERENDUM VOTERO' QUATTRO SI'
FECONDAZIONE: LA MALFA, AL REFERENDUM VOTERO' QUATTRO SI'

Milano, 17 mag. (Adnkronos) - ‘’Il partito ci ha lasciato l aliberta’ di coscienza. Io votero’ quattro si’’’. Cosi’ il ministro per le Politiche comunitarie Giorgio La Malfa spiega qual e’ la sua posizione nei confronti del referendum sulla fecondazione che si terra’ il 12 e 13 giugno. La Malfa tiene a sottolineare, a margine di un convegno dedicato a Giuseppe Mazzini a Milano, che trova ‘’soncertanti le polemiche nei confronti delle gerarchie cattoliche perche’ fanno la campagna per l’astensione’’.

‘’E’ un loro diritto e, per certi aspetti, un loro dovere. Siccome la validita’ del referendum -aggiunge La Malfa- e’ collegata al 51%, se chi e’ contrario all’abbattimento di una legge propone di sommare l’astensione con i no, questo e’ legittimo’’.

Interrogato sull’ipotesi che sia messa in pericolo la legge sull’aborto, La Malfa risponde: ‘’Credo che se si chiedesse di abrogare questa legge, il referendum risponderebbe che non si deve abrogare. Le donne sanno che questa e’ una legge resa necessaria. L’aborto non e’ desiderato da nessuno, e’ il male minore rispetto ad altre soluzioni’’.

(Mrs/Opr/Adnkronos)