IMMIGRATI: FRATTINI, L'UE LANCIA LA GUARDIA DI FRONTIERA
IMMIGRATI: FRATTINI, L'UE LANCIA LA GUARDIA DI FRONTIERA

Roma, 17 mag. (Adnkronos) - “Non possiamo lasciare soli i singoli Paesi a contrastare l’immigrazione clandestina. L’Unione europea interverr presto con finanziamenti ad hoc”. Lo dice a “Il Messaggero” il commissario europeo alla Giustizia, Libert e Sicurezza, Franco Frattini, all’indomani dei nuovi arrivi di clandestini sulle nostre coste e della morte di 14 di loro su una carretta del mare affondata a largo di Lampedusa.

I finanziamenti sono relativi a “quelli da me proposti -spiega Frattini- e che la Commissione ha accolto il 6 aprile scorso. Il 15 e 16 giugno a Lussemburgo, si discuter del bilancio della Ue. Se ci sar l’accordo, i fondi potranno essere stanziati”.

I fondi, spiega ancora Frattini, “sono di quattro specie. La prima: fondi europei per incrementare le attivit di sicurezza sul territorio. Penso ad esempio alla istituenda Guardia di Frontiera europea. La seconda: fondi per le politiche di rimpatrio, per favorire operazioni congiunte di pi Stati europei. La terza: fondi per i rifugiati, per finanziare i Paesi di origine o di transito dei clandestini, se accettano politiche di partenariato con la Ue”. “E, infine, -dice ancora Frattini- fondi per l’integrazione, diretti agli immihgrati regolari, per aiutarli ad essere inseritri nella nostra societ”. Quindi l’ex ministro sottolinea come e cosa far questo nuovo corpo europeo a guardia delle frontiere dei Paesi dell’Ue. (segue)

(Rre/Gs/Adnkronos)