RAI: CAPARINI, DIFFICOLTA' NASCONO DA FORZATURA OPPOSIZIONE
RAI: CAPARINI, DIFFICOLTA' NASCONO DA FORZATURA OPPOSIZIONE
CHIEDERO' VIGILANZA PRONTA PER VOTO MARTEDI'

Roma, 17 mag. - (Adnkronos) - ‘’I due terzi servono per legge, ma le difficolta’ sul nome del presidente della Rai nascono per le forzature della minoranza, che ha ancorato il nome del direttore generale a quello del presidente’’, spiega Davide Caparini, della Lega, in una pausa dei lavori della Vigilanza dove sono aperte le urne per l’elezione del Cda Rai. ‘’I nomi che circolano in questi giorni, anche oggi, sono autorevoli, ma il problema e’ il vincolo tra le due massime cariche chiesto dall’opposizione’’, dice Caparini parlando del presidente e del direttore generale.

Sui tempi per chiudere l’intera partita Rai, dando per scontato che sui nomi dei sette consiglieri non vi siano sorprese, Caparini spiega: ‘’Che ci siano due Cda in contemporanea non e’ proprio il caso. Domani ci sara’ l’assemblea degli azionisti Rai che puo’ restare aperta qualche giorno. Siniscalco ha tutto il tempo per ponderare sulla rosa dei nomi, indicati quelli si puo’ subito andare avanti. Io chiedero’ di allertare la commissione di Vigilanza per un voto martedi’’, conclude l’esponente del Carroccio.

(Gmg/Pn/Adnkronos)