RAI: PECORARO, NON VOTIAMO PRESIDENTE SENZA DG DI GARANZIA
RAI: PECORARO, NON VOTIAMO PRESIDENTE SENZA DG DI GARANZIA
CATTANEO? SUA CONFERMA SAREBBE RICOMPENSA PER BONOLIS

Roma, 17 mag. - (Adnkronos) - ‘’Senza direttore generale di garanzia non si vota il presidente della Rai’’, avverte Alfonso Pecoraro Scanio facendo il suo ingresso in Vigilanza per votare il Cda della Rai. ‘’Ci diano un direttore vero, e poi il presidente se vogliono possono anche sceglierlo da soli quelli del centrodestra -spiega il presidente dei Verdi- Il ticket Petruccioli-Cattaneo e’ irricevibile. Non ci possiamo prestare a un blitz della Cdl sulla Rai: e’ il dg che deve essere di garanzia, se poi a loro piace Petruccioli per noi certo che va bene’’.

Pecoraro boccia senza riserve Cattaneo: ‘’forse vorrebbero ricompensarlo per il regalo che ha fatto a Mediaset con Bonolis’’, spiega aggiungendo: ‘’noi diciamo di no anche alla figura di un direttore generale moderato cosi’ come viene tratteggiata nelle ultime ore. La Cdl deve discutere con Prodi, che ha il mandato di tutta l’Unione. Quando Prodi dara’ il via, noi voteremo. Lui e’ all’estero, ma e’ raggiungibile, basta un sempice fax o una telefonata’’.

(Gmg/Zn/Adnkronos)