UE: VATICANO, RUOLO DEL CRISTIANESIMO NON PUO' ESSERE IGNORATO
UE: VATICANO, RUOLO DEL CRISTIANESIMO NON PUO' ESSERE IGNORATO
MONS. LAJOLO AL SUMMIT DEL CONSIGLIO D'EUROPA A VARSAVIA

Citt del Vaticano, 17 mag. - (Adnkronos) - “Il ruolo preminente che il cristianesimo ha avuto nel formare ed arricchire tale patrimonio culturale, religioso e umanistico, a tutti ben noto e non pu essere ignorato”. E’ quanto ribadito da Monsignor Giovanni Lajolo, arcivescovo titolare di Cesariana, segretario per i rapporti della Santa Sede con gli Stati, nel suo discorso in occasione del Terzo vertice dei Capi di Stato e di Governo del Consiglio d’Europa riunito a Varsavia in questi giorni.

Il prelato, nel suo ruolo di inviato speciale della Santa Sede presso il Consiglio d’Europa, intervenuto ieri sui tre temi del summit. Per quanto riguarda l’’Unit e i valori europei’, monsignor Lajolo ha aggiunto che “ un argomento particolarmente caro alla Santa Sede”. Ha ricordato, quindi che “l’Europa potr essere amata dai suoi cittadini ed operare come fattore di pace e di civilt nel mondo soltanto se sar animata dai valori fondamentali, quali la promozione della dignit dell’uomo e dei suoi diritti fondamentali, tra i quali in primo luogo la libert di coscienza e di religione; la ricerca del bene comune in spirito di solidariet; e il rispetto delle identit nazionali e culturali”. (segue)

(Nik/Rs/Adnkronos)