ULIVO: PRODI, SENZA LISTONE SI DISPERDE PATRIMONIO GIA' ACQUISITO
ULIVO: PRODI, SENZA LISTONE SI DISPERDE PATRIMONIO GIA' ACQUISITO
IL PROFESSORE RINGRAZIA GLI ELETTORI, SIAMO MAGGIORANZA NEL PAESE

Roma, 17 mag. - (Adnkronos) - Il binomio Unione-Ulivo vincente. Gli elettori hanno premiato la lista unitaria e quindi presentarsi nel 2006 in ordine sparso equivarebbe a rinunciare ad un “patrimonio gi acquisito”. Romano Prodi torna a sottolinearlo puntigliosamente in un lungo intervento pubblicato dal suo sito Internet, nel quale ringrazia gli elettori che dal 4 aprile a ieri hanno sostenuto i candidati del centro sinistra “per la catena di straordinari successi che hanno dato all’Unione, al suo esordio elettorale, in questa protratta sequenza aperta dal voto per le Regioni”.

“E subito dopo -aggiunge il Professore- voglio dire agli elettori che conosco la differenza tra elezioni regionali, provinciali, comunali ed elezioni politiche, e sono consapevole che un voto accordato oggi non un voto certo fra un anno. E che quindi, nell’esprimere una forte soddisfazione per i risultati conseguiti, non c’ in me e nei dirigenti e militanti dei partiti dell’Unione alcuna ostentazione di sicurezza: sappiamo – anche alla luce dell’esito del voto in Sicilia, solo in parte soddisfacente per noi malgrado il generoso impegno di Enzo Bianco - che la vittoria nelle elezioni politiche del prossimo anno dobbiamo ancora guadagnarcela, continuando a coltivare la nostra unit e continuando a lavorare seriamente per un programma impegnativo di ripresa e riscossa del Paese”. (segue)

(Ruf/Pn/Adnkronos)